Servizi

ETICHETTE NUTRIZIONALI

In questa pagina sono riportati i concetti essenziali inerenti a quanto prevedono le normative in corso per le etichette dei prodotti alimentari destinati al consumo. Viene anche indicata la modalità per una proposta di servizio inerente allo sviluppo di etichette facile ed efficace. Per saperne di più e se desiderate effettuare ulteriori approfondimenti contattate la nostra struttura. 

 

 

Fonti istituzionali di riferimento

 


in sintesi

Quando

A partire dal 13 dicembre 2014 è operativa la nuova etichettatura dei prodotti alimentari, secondo quanto previsto dal Regolamento n.1169/2011/EU, destinato a sostituire le direttive comunitarie in materia. Il regolamento opera una fusione della direttiva 2000/13/CE relativa all’ etichettatura dei prodotti alimentari e della direttiva 90/496/CEE relativa all’etichettatura nutrizionale, al fine di migliorare il livello di informazione e di protezione dei consumatori europei.

 

Chi coinvolge
Il  regolamento si applica agli operatori del settore alimentare in tutte le fasi della catena alimentare. Si applica a tutti gli alimenti destinati al consumatore finale, compresi quelli forniti dalle collettività, e a quelli destinati alla fornitura delle collettività.

Tutte le attività industriali, artigianali e di commercio, appartenenti alla filiera alimentare, dovranno adeguare le loro etichette alle nuove disposizioni

 

Requisiti generali
Né l’etichettatura, né la presentazione dei prodotti alimentari, né la pubblicità di tali prodotti deve:

Le informazioni sugli alimenti sono precise, chiare e facilmente comprensibili per il consumatore.

 

Responsabilità dell’operatore
L’operatore responsabile delle informazioni sugli alimenti è l’operatore con il cui nome o con la cui ragione sociale è commercializzato il prodotto o, se tale operatore non è stabilito nell’UE, l’importatore. Egli assicura la presenza e l’esattezza delle informazioni sugli alimenti, conformemente alla normativa europea applicabile in materia di alimenti e ai requisiti delle pertinenti disposizioni nazionali. Quando gli alimenti sono preimballati, le informazioni obbligatorie devono comparire sul preimballaggio o su un’etichetta a esso apposta. Quando gli alimenti non sono preimballati, le informazioni sugli alimenti devono essere trasmesse all’operatore che riceve tali alimenti affinché quest’ultimo possa fornirle al consumatore finale, se necessario.

 

Indicazioni obbligatorie
Le indicazioni obbligatorie devono essere facilmente comprensibili e visibili, chiaramente leggibili ed eventualmente indelebili. L’altezza «x» dei caratteri deve essere di almeno 1,2 mm (salvo per imballaggi o contenitori di piccole dimensioni).
Le indicazioni obbligatorie riguardano:

  • la denominazione;

  • l’elenco degli ingredienti;

  • le sostanze che provocano allergie o intolleranze (arachidi, latte, senape, pesce, cereali contenenti glutine, ecc.);

  • la quantità di taluni ingredienti o categorie di ingredienti;

  • la quantità netta dell’alimento;

  • il termine minimo di conservazione o la data di scadenza;

  • le condizioni particolari di conservazione e/o le condizioni d’impiego;

  • il nome o la ragione sociale e l’indirizzo dell’operatore o dell’importatore;

  • il paese d’origine o il luogo di provenienza per taluni tipi di carne, il latte o quando la sua omissione potrebbe indurre il consumatore in errore;

Le indicazioni obbligatorie riguardanti la denominazione, la quantità netta e il titolo alcolometrico volumico effettivo appaiono nello stesso campo visivo. Le informazioni obbligatorie appaiono in una lingua facilmente comprensibile da parte dei consumatori ed eventualmente in più lingue.


 

Servizio etichette di Tech4Food
Il servizio etichette proposto da Tech4food è innovativo, efficace e molto snello in quanto prevede che la maggior parte delle informazioni in ingresso e la restituzione delle etichette in uscita, avvengano con l'utilizzo del web. Questo consente di poter razionalizzare i tempi di lavorazione e quindi i costi, senza togliere nulla alla qualità dell’etichetta che segue un rigoroso protocollo procedurale.

 

Come avviene

Il Cliente verrà affiancato dell’esperto o dal partner di Tech4Food nelle attività per lo sviluppo delle etichette;

  1. La prima fase prevede la registrazione sul portale www.tech4food.com al fine di accreditarsi e disporre di una propria AREA RISERVATA ;

  2. All’interno dell’AREA RISERVATA, c’è un collegamento ad un questionario sviluppo etichette per compilare on line tutte le parti necessarie allo sviluppo dell’etichetta, (In assenza di connettività la raccolta delle informazini sarà effettuata direttamente su altro supporto);

  3. Le informazioni raccolte saranno successivamente analizzate dal Tecnologo Alimentare di Tech4Food al fine di verificarne la congruenza dei dati dichiarati nel questionario e quindi l’elaborazione degli stessi tramite un software appropriato che utilizza una basa dati riconosciuta a livello internazionale;

  4. Il software restituirà una etichetta che sarà ulteriormente controllata dal Tecnologo Alimentare e quindi convalidata per la restituzione al Cliente;

  5. L’etichetta prodotta sarà inserita, a disposizione del Cliente, all’interno della propria AREA RISERVATA in formato con estensione pdf come previsto dalla normativa.

 

L’etichetta potrà essere poi stampata su carta adesiva nei formati fac simile restituiti, inserita nei packaging o copiati i contenuti per riportarli su altri supporti. L’etichetta sarà completa dei componenti alimentari, allergeni o presenza di possibili allergeni e valori nutrizionali in linea quindi con gli adempimenti che decorrono dal 13 dicembre 2014 e successivi previsti dal 13 dicembre 2016.

 

 

loading
.. caricamento